Programma Regionale Piemonte F.E.S.R. 2021/2027 – Bando “Efficienza energetica e produzione di energia da fonti rinnovabili negli edifici pubblici - contratti di appalto”

Programma Regionale Piemonte F.E.S.R. 2021/2027 – Bando “Efficienza energetica e produzione di energia da fonti rinnovabili negli edifici pubblici - contratti di appalto”

è stato pubblicato sul B.U.R. n. 46 del 16 novembre 2023 il bando “Efficienza energetica e produzione di energia da fonti rinnovabili negli edifici pubblici - contratti di appalto ”, che intende agevolare la realizzazione di progetti di efficientamento energetico e di promozione dell’utilizzo di energie rinnovabili negli edifici pubblici. 
Gli interventi previsti sull’Azione II.2i.1 - Efficientamento energetico negli edifici pubblici - devono, ove applicabile, conseguire un punteggio minimo del Protocollo ITACA pari a 1 per ogni edificio incluso nel progetto.
Il bando prevede la valutazione del livello di sostenibilità degli interventi di ristrutturazione importante di 1° o 2° livello ai sensi del D.M. 26/06/2015 o nuova costruzione (inclusa la demolizione e la ricostruzione) attraverso l’applicazione dello standard tecnico “Protocollo ITACA Regione Piemonte 2018 (versione novembre 2023) - Edifici non residenziali”, per la generalità delle destinazioni d'uso degli edifici.
Si precisa che la versione novembre 2023 del Protocollo ITACA Regione Piemonte 2018 include la sezione dedicata alla verifica del rispetto del principio DNSH (Do No Significant Harm).
Sono pertanto disponibili per il download i seguenti documenti:
La procedura di applicazione del Protocollo ITACA, in riferimento al bando, è la seguente:
Fase 1 – Verifica di applicabilità
Per i soli interventi di ristrutturazione edilizia che non ricadono tra quelli di 1° o 2° livello ai sensi del D.M. 26/06/2015, il proponente deve trasmettere a iiSBE Italia, all’indirizzo e-mail itaca.piemonte@iisbeitalia.org, la Scheda di applicabilità del Protocollo ITACA Regione Piemonte 2018 compilata, allegando una Relazione tecnica descrittiva dell’intervento e le tavole grafiche illustrative dello stato di fatto e di progetto. 
iiSBE Italia, verificata la documentazione acquisita, comunicherà l’applicabilità dello standard tecnico Protocollo ITACA Regione Piemonte 2018 - Edifici non residenziali oppure rilascerà una attestazione di non applicabilità dello stesso. Tale attestazione deve essere riportata nella Relazione Tecnico Economica di Sintesi (RTES) di cui all’Allegato 6 del bando.
Fase 2 – Pre-valutazione
Per gli interventi di nuova costruzione (inclusa la demolizione e la ricostruzione) e per quelli di ristrutturazione edilizia che ricadono tra quelli di 1° o 2° livello ai sensi del D.M. 26/06/2015, il proponente deve procedere con l’applicazione dello standard tecnico Protocollo ITACA Regione Piemonte 2018 (versione novembre 2023) - Edifici non residenziali ad ogni singolo edificio che compone il progetto candidato a finanziamento, compilando lo Strumento di calcolo Protocollo ITACA Regione Piemonte 2018 (versione novembre 2023) - Edifici non residenziali e, nel caso il progetto sia costituito da più edifici, lo Strumento di calcolo del punteggio complessivo del progetto Protocollo ITACA Regione Piemonte 2018 (versione novembre 2023) - Edifici non residenziali. Il proponente deve trasmettere a iiSBE Italia, all’indirizzo e-mail itaca.piemonte@iisbeitalia.org, entrambi i documenti compilati, allegando una relazione tecnica illustrativa degli interventi e le tavole grafiche dello stato di fatto e di progetto.
iiSBE Italia, completate le verifiche, rilascerà l’Attestato di pre-valutazione. Tale attestazione deve essere riportata nella Relazione Tecnico Economica di Sintesi (RTES) di cui all’Allegato 6 del bando.
Le attività svolte da iiSBE Italia, nella fase di presentazione della domanda di agevolazione, non comportano costi a carico del proponente.
Fase 3 – Processo di certificazione
Per i progetti ammessi a finanziamento dovrà essere attivato, a cura e a carico dei beneficiari, un Processo di certificazione Protocollo Itaca Regione Piemonte a livello di singolo edificio.
Il Processo di Certificazione, come riportato nel Disciplinare, si articola secondo due fasi consecutive e integrate: progetto esecutivo e costruzione. La Fase di Progetto prevede l’applicazione dello specifico standard tecnico al progetto esecutivo di ciascun edificio. Al termine delle verifiche, sarà rilasciato l’Attestato di Progetto contenente il punteggio di prestazione potenziale determinato dal progetto esecutivo. La Fase di Costruzione prevede l’analisi di conformità della costruzione al progetto esecutivo. A fine lavori, sarà rilasciato il Certificato finale che riporterà il punteggio di prestazione conseguito.
Per informazioni e supporto tecnico è disponibile uno sportello dedicato, raggiungibile all’indirizzo email itaca.piemonte@iisbeitalia.org e al numero telefonico 011 4384323.